L’NRA all’assalto di Obama: ipocrita snob


Tra poco Obama annuncerà il suo piano per la riduzione della circolazione delle armi, o gun control. Più controlli su chi compra, registri più accurati, fine della libertà di commercio nelle fiere e qualcosa anche su fucili da assalto e armi automatiche. A occuparsi di fare il piano è stato Joe Biden, che scrisse la legge sul bando delle armi automatiche da senatore ed è visto come il fumo negli occhi dalla NRA, la National Rifle Association. Che in queste ore ha mandato in giro lo spot qui sopra: Obama è un ipocrita snob, protegge le sue figlie, ma non le nostre e non vuole guardie armate nelle scuole. L’NRA, gioca duro e sporco e all’attacco. Eppure i sondaggi Gallup indicano una prevalenza di persone che chiedono più restrizioni (non il bando). Obama gioca su una linea sottile: i repubblicani non voteranno mai leggi troppo restrittive, ma il presidente ha anche promesso che userà i suoi poteri fin dove può. Alcune cose le può fare comunque. Qui MotherJones racconta di come nel board dell’Nra ci siano membri dell’industria delle armi (conflitto di interessi anyone?) e persone che vivono a pochi chilometri da Newtown, cittadina della strage nella scuola. Sempre MotherJones suggerisce una serie di misure amministrative che il presidente potrebbe mettere in atto, in molti casi si tratta di rendere efficaci i controlli.

1 thought on “L’NRA all’assalto di Obama: ipocrita snob

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google photo

You are commenting using your Google account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s