Will there be blood?

E’ l’ora di Joe Biden e Paul Ryan, il vecchio e l’inesperto, che stanotte si affronteranno su un palco in Kentucky. Il primo sa parlare bene all’America bianca e lavoratrice, ma perde le staffe e va sopra le righe con gran facilità. Il secondo guarda la camera con gli occhi da cerbiatto e promette di essere compassionevole. Cosa che non è. Di solito il dibattito dei vice non sposta i sondaggi di una virgola.

Stasera servirà a far respirare o mettere ancora più pressione su Obama e sul dibattito della prossima settimana. Il democratico assalirà il repubblicano sulla proposta di bilancio che massacra ogni forma di diritto e servizio. Il repubblicano ripeterà in maniera ossessiva che altri quattro anni come quelli appena passati sarebbero la fine dell’America come la conosciamo. Biden deve dare una mano dopo il disastro fatto da Obama – nei sondaggi il dibattito perso peggio della storia – e frenare la risalita di Romney nei sondaggi senza fare danni. Ryan dimostrare di essere un vice serio ed evitare di farsi definire come un candidato estremo (quel che è). In politica estera il democratico è in grado di fare a pezzi il repubblicano, almeno questo dice la logica. Ed è anche abbastanza falco da non correre il pericolo di essere definito di sinistra. Entrambe le campagne hanno preparato squadre pronte a far riverberare in rete ogni errore che l’altro commetterà. Organizing for America ha un truth team che diretta Twitter sottolineerà le bugie di Ryan (ovvero le contraddizioni tra quanto detto e fatto in passato e le posizioni di stasera). Da parte di Romney cercheranno di utilizzare le gaffe di Biden. Come quella della settimana scorsa, quando il vice di Obama ha più o meno detto che la classe media ha già attraversato quattro anni terribili per potersi permettere Romney. I quattro anni di presidenza Obama. Quattro anni fa Biden-Palin fu una noia. Stasera, tra 47% e altre cosette simili, sarà più divertente. Almeno speriamo.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google photo

You are commenting using your Google account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s